Chi siamo

A Torino il 31 luglio 2001 si costituisce la: FONDAZIONE PER LA CURA E LA RICERCASCIENTIFICA DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI, ovvero FONDAZIONE IBD ONLUS.
La Fondazione risulta dunque promossa oltre che dai suoi Fondatori anche dall’Associazione Amici per le Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino (colite ulcerosa e morbo di Crohn) – A.M.I.C.I. PIEMONTE E VALLE D’AOSTA.
La Fondazione che ha sede in Torino non ha fini di lucro ed opera nell’ambito territoriale della Regione Piemonte e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale.
Lo scopo della Fondazione è il sostenere le attività di ricerca medico-scientifica, nei diversi ambiti che sono connessi alle malattie infiammatorie croniche intestinali (nella terminologia scientifica definite IBD), anche in vista delle applicazioni cliniche dei risultati della ricerca stessa, ed altresì il favorire tutte le iniziative ed i programmi, connessi a quanto sopra, attinenti la solidarietà sociale.
La Fondazione, orientata al campo delle IBD ed avente tale riferimento clinico, promuove lo studio delle malattie infiammatorie croniche intestinali, con tutto quanto connesso sia alla ricerca scientifica inerente le cause delle indicate patologie, sia le terapie più appropriate.
La Fondazione promuove altresì il coordinamento, il finanziamento e l’assistenza a progetti di ricerca scientifica, avviati anche da Enti ed Istituzioni diverse; promuove l’organizzazione di corsi di studio, convegni e seminari scientifici, l’assegnazione di incarichi di ricerca scientifica, con particolare attenzione alla valorizzazione dei giovani studiosi, l’istituzione di borse di studio e la promozione ed il finanziamento di soggiorni di studio in Italia ed all’estero.
E' interesse precipuo della Fondazione la formazione permanente del personale sanitario, l’informazione e la divulgazione scientifica, l’approfondimento e la sperimentazione di metodiche e programmi terapeutici, idonei a garantire una migliore qualità della vita e migliore assistenza per i pazienti, nonché il sostegno alle famiglie.
La Fondazione promuove la raccolta e la pubblicazione di documenti, atti, pubblicazioni, data base, software e simili strumenti, aventi contenuto medico scientifico, l’acquisto per l’utilizzo diretto, ovvero mediante affidamento ad altre Istituzioni, di apparecchiature scientifiche, software, pubblicazioni scientifiche e materiale didattico, l’istituzione di un registro delle malattie infiammatorie intestinali in Piemonte, quale primo passo della costituzione di un registro italiano.